venerdì 7 novembre 2008

Uallarò : Speciale sopra a Obama

.
Buonasera amici spettatori e benvenuti ad una nuova puntata di Uallarò che se dobbiamo essere sinceri non tenevamo proprio genio di farla, solamente che qua da quando ha vinto Obama stanno succedendo cose di pazzi e mò tutti quanti vanno trovando che sono Obama pure loro, e così l'abbiamo dovuta fare per forza. Il neoeletto presidente degli Stati Uniti si è presentato davanti ad una marea di gente, che applaudiva, alluccava, siscava e menava mani in culo alla cecata pure che non c'azzeccava niente con il risultato politico conseguito, per tenere il suo primo discorso. Mentre stava dicendo certe cose sulla crisi finanziaria, sulla guerra in Iraq e sulle fasce più deboli ca pure Martin Luther King come l'ha sentito stesso da dentro al taùto ha detto : "Ngul'!" e pò s'è mmis' a ddurmì n'ata vot' a pacc' all' aria, bello e bbuono da sotto al palco esce il suo corrispettivo italiano, Walter Veltroni, con frac e cilindro a stelle e strisce tipo Apollo Creed dentro a Rocky, che gli mette una mano sopra alla spalla e si vuole menare pure lui in mezzo alla vittoria, dicendo cose tipo : "Hai visto ce l'abbiamo fatta" etc. e chiamandolo pure per nome per fare la parte più a cumpagnone. Obama lo guarda tipo zingaro che ti caca il cazzo tre ore che afforza ti vuole lavare il vetro della macchina e quando tu accetti invece della mappina usa un asciugamano per i piedi, quando arriva pure Berlusconi, che vuole fare il tipo brillante e dice : "Uà Obama, ma come stai abbronzato! ma sei andato a mare o ti sei fatto la lampada?", scatenando immediatamente l' indignazione di 10000 recchie abbuccate a sinistra che subito si precipitano sopra al web a scrivere cose tipo : "Mi vergogno a essere italiano!" oppure "Che figura di merda a tenere a un presidente etc..." e la controreazione di altri mongoloidi di destra che rispondono ancora più a schiovere con ragionamenti tipo : "Comunque devi sapere che Obama non è un negro ma è un meticcio, quindi overamente può essere abbronzato etc". Obama comincia a sbuffare e a fare la faccia di quello che si sta cacando malamente il cazzo però non lo può far vedere annanz' a tutti quanti, quando tutto assieme arriva pure Gasparri, completamente fatto a vino, che dice : "Terroristi fetenti! Adesso vedrete Al Qaeda come sarà contenta etc.", con tutti quanti che lo guardano come a dire ma chist' che maronn' sta ricenn', pò stesso uno del pubblico gli dice che aveva capito un cazzo per un altro e che quello era OSAMA e no OBAMA. Gasparri replica che comunque sempre di comunisti e filo-sionisti si tratta e se ne va da sopra al palco, cantando "Italia in piedi" sotto al braccio col compagno di coalizione padano Borghezio, che intosta vedendo a una nera che scutulea con la mutanda da fuori al ritmo di una canzone dei Black Eyed Pisce. Intanto Veltroni, tutto pigliato collera per la fredda reazione del suo migliore amico del cuore Obama, telefona col cellulare a Zapatero, di cui pure è il corrispettivo italiano e con cui tiene You & me di Vodafone, dicendo : "Josè, ti devo parlare. Ma tu hai capito a Barack come mi ha trattato? Io overamente ci tenevo a questa nostra amicizia e lui . . ." e Zapatero gli stuta il telefono in faccia, credendosi che era uno che gli voleva vendere qualcosa che aveva a che fare con i ricchioni. Quando tutto pareva essersi calmato, tanto che lo stesso Obama aveva pigliato un' altra volta il microfono in mano e stava ricominciando a parlare, bello e bbuono si sente da dentro al pubblico una voce che dice : "Muori sporco negro! Gli Stati Uniti non accetteranno mai un presidente non ariano" ed escono i supremazisti bianchi che cominciano a sparare come se stessero al poligono o alla comunione della figlia di un camorrista, con tutti quanti che se ne fujono alluccando schifezze che manco nel '68 si erano sentite mai, menando paccheri senza motivo, toccando le zizze alle femmine però solo se le tenevano di silicone, fottendosi le scarpe buone da quelli che cadevano e venivano scamazzati, dicendo che erano persone anziane che avevano fatto pure la guerra in Vietnam e invece non era vero, etc. E accusì è ffernut' a festa. Il giorno dopo Obama stava talmente intossicato che a sfregio ha detto di no alle unioni civili, facendo arricettare la borsa di Wall Street, mentre in Italia per risolvere la crisi, Veltroni e Berlusconi hanno la brillante idea di araprirsi assieme 70, 80 centri abbronzanti "Obbama" con la scritta sotto "Per diventare negro come a lui". Riguardo agli estremisti di destra che si sono messi a sparare completamente a schiovere, Il leader di Force New, Robert Flower, ha smentito qualsiasi coinvolgimento del suo movimento politico, dicendo che se è successo qualcosa è colpa dei giornali americani di sinistra che ricorrono una continuazione alla strategia della tensione oppure di Obama che li aveva provocati. E quest'è.


Obama, dopo un solo giorno di presidenza e già non si arriconosce più.
.

12 commenti:

Cristofaro ha detto...

sono ridotto alle lacrime dalla stupendevolezza di questo post... in 1 minuto sei stato capace di farmi togliere l'intossicamento che berlusconi e i suoi cumparielli mi hanno messo addosso in queste ultime settimane. grazie.

Anonimo ha detto...

Caro scustumato, ottimo post.
Scusami però, ti rispondo seriamente: per me semplicemente hanno votato il nero perchè non c'è più niente da spartire , anzi, gli hanno fatto nu piattin ra niente!
Io lo stimo molto , leggendo la sua biografia, quello che ha fatto, penso sia più che degno di essere l'uomo più potente del mondo, ma fossi in lui direi a tutti: " grazie a tutti del voto , ma mo come mi avete eletto così mi dimetto ,jat a ffancul tutt quant, truvateve nat strunz!"

P.S. Capagnommola è na carta letta,è così abituato a trattare con i leccaculi cumpari suoi, e con zentraglie ventenni che senza scuorno si vorrebbero chiavare un vicchio litruso di 72 anni, che ormai vive in un mondo tutto suo, fatto di lecchini e omm e merd com a lui

Anonimo ha detto...

davvero divertente!!! MI è oltremodo piaciuto, grande!

ErlKoniG

Anonimo ha detto...

m'ai fatt muri. stev skiattat ncuorp pe killu cess e tappariell ke ce mett o scuorn nfaccia e invece tu sei stato fantastico :)

Alexandro ha detto...

scustumato!!! che piacere vedere che anche da sobrio riesci a scrivere dei post così geniali (o sei ubriaco anche oggi ? brutto monellaccio).

ma dimmi, non sei contento che dopo accussì tanto tempo so tornato a farti visita ? io sì! e conto di farlo ancora per un bel pò (almeno finchè la tua vena creativa non si esaurirà)

arrivedorci

Anonimo ha detto...

Anonimo, oltremodo? nculo e come cazzo parli. Obama si ricchiioooooone.
Grazie scustumato.

Pietro ha detto...

"e Zapatero gli stuta il telefono in faccia, credendosi che era uno che gli voleva vendere qualcosa che aveva a che fare con i ricchioni..."

questa è proprio bella,
ottima anche la didascalia sotto la foto.
bravo, come al solito.

magnifico_rettore ha detto...

Sborrezio che si intosta vedendo la nera...
Scustuma' sei un figlio di mappina!
E non scassare piu' il berluscazzo con il fatto che non tieni genio!
Il Magnifico Rettore approva con un 10 e lode e ti da' pure la Maestra Unica annura.
Continua cosi' !

Metalhomer ha detto...

Si semp o meglio scustumà!!!

Don Zauker ha detto...

Scustuma', ci mandi la tua Imèil? Siamo rincoglioniti e non riusciamo a trovarla.

Herry Cellophan ha detto...

sembra Robert Johnson senza borsalino

≠fab≠ ha detto...

Uaaa! Addirittura il Don tra i commenti di Scusty!! Che spettacolo!!