lunedì 13 aprile 2009

Scustumamnesty: Pasquetta di solidarietà a L'Aquila

.
Ehi tu! Mostro senza cuore! Hai capito che in Abruzzo (per mezzo delle previsioni imprecise di Giuliani che perciò è stato denunciato e chiamato cretino da quel sant'uomo di Bertolaso) stanno morendo migliaia di bambini? Scommetto che tu invece stai già pensando che ti devi andare a fare la Pasquetta dentro all' Edenlandia a mangiare la frittata di maccheroni e poi menare la carta stagnola inzevata in testa alla gente che fa la fila per i tronchi e non riuscirebbe a uscire da llà in mezzo nemmeno se ci viene un enfisema polmonare alla figlia di 3 anni. No. Non ti stiamo chiedendo di mandare soldi, coperte, analisi del sangue etc. Quelle sono cose a cui devono provvedere i politici invece di pensare a rubare. La Protagonism & Sensedicolp S.P.A. ha organizzato una nuova straordinaria iniziativa umanitaria per aiutare i bambini morti sotto le macerie:


Ecco il sensazionale programma umanitario:

7.30 Partenza Piazza del Plebiscito sopra a pullman utilizzato in precedenza per pellegrinaggi Padreppio, Montevergine e/o Lùrds.

Ore 10.30 Simpatica presentazione commerciale, eseguita da un rappresentante della "Solidariety penthols" con mazzola di ferro in mano, di una batteria di pentole in acciaio inox e del praticissimo e divertentissimo aspiratutto "Mister Zuk".

Ore 12.30 Breve sosta al ristorante "Il conchiglione magico che tengo qua sotto" dei fratelli Bifolco per pranzo sociale, comprensivo di primo, secondo, frutta, dolce, caffè/limoncello. Ricordiamo che è vietato portarsi colazioni da casa e farsi riconoscere.

Ore 15.30 Arrivo a L'Aquila e cocktail di benvenuto.

Ore 16.00 Allestimento proprio davanti alla sede della protezione civile di esclusivo stand Sweet Years con picconi, stivali, guanti, caschi da speleologo e tutti gli accessori della solidarietà trendy, il cui acquisto NON E' OBBLIGATORIO.

Ore 17.00 Inizio delle attività di ricerca con scatto di foto per farti bello sopra a facebook e simpatico premio per chi trova superstiti tra le macerie.

Ore 18.00 Escursione guidata presso le tendopoli degli sfollati per andare vedere chi è meno fortunato di noi ed imparare ad apprezzare ciò che abbiamo no solo dopo che il Padreterno ce l'ha tolto.

Ore 20.00 Rientro in hotel per la cena e serata ricca di .................................... sorprese con balli ...................... giochi .......................... e tanta tanta ............................... musica in compagnia dei ragazzi della Maracahibo Animations!!!

Ore 23.00 Pernottamento.

Ore 9.30 Sveglia educata.

Ore 9.45 Sveglia franca di cerimonie per clienti ritardatari.

Ore 10.00 Prima colazione in hotel e, dopo aver versato ad un nostro simpatico incaricato la somma concordata per il pacchetto acquistato, restituzione dei bagagli e ritorno alle proprie rispettive case se non le avete spontaneamente cedute come pagamento per la gita.

Unisciti a noi senza perdere altro tempo. Quei poveri angioletti sepolti dentro a una bara di sfravecatura stanno aspettando solo te per riposare in pace. Non dire di no in faccia alla solidarietà che stiamo sotto al cielo e non si può mai sapere un domani potrebbe succedere la stessa cosa pure a te o ai figli tuoi.

Messaggio dell'autore: Lo so pur'io che il post andava pubblicato prima e non proprio il giorno di Pasquetta ma poichè ho tenuto 39 di febbre e mmò sto tutt' scucciat' vedete di non cacare troppo il cazzo e dite che è bello, pungente e fa ridere.
.

3 commenti:

cumpareddu ha detto...

Niente da dire in merito al post, piuttosto riguardo alla gita.......
L'unico rifrimento al sesso è il conchiglione magico dei signori ristoratori!
Con tutto quello stato vegetativo,ma che può ancora avere figli, che si può trovare in abbondanza scavando sotto le macerie!
Allora non l'avete capito il messaggio del presidente.
E perchè passa tutto 'sto tempo al tendone della Croce Rossa....
Lo sai quanti "Mister Zuk" ti vendi, così?

Rosaria ha detto...

E' bello, pungente e fa ridere. "Ciò" le lacrime agli occhi! (o è per l'allergia? boh...)

grisson ha detto...

Io Vengo se ogni mezzora si Può salutare il nostro caro ed amato DucIe

Adie